mercoledì 11 marzo 2009

Ciao a Laura Toscano

Cari colleghi,
ci è arrivata la notizia, inaspettata quanto improvvisa, della morte di Laura Toscano, collega conosciuta e stimata.
Il funerale sarà celebrato Venerdì 13 alle h. 14,30  presso la Chiesa degli Artisti in Piazza del Popolo. 
Laura è stata una delle fondatrici della SACT e per anni si è dedicata alla difesa dell’autorialità nella nostra Fiction.
Il direttivo della SACT esprime il suo più sincero cordoglio e le dedica un affettuoso saluto.

2 commenti:

Giovanna Koch ha detto...

Di fronte alla morte, la risposta migliore è spesso il silenzio, perché le parole chiedono uno scambio ma chi se ne va non è più in grado di rispondere. Quindi questa assenza di commenti sul blog è naturale, comprensibile e densa di rispetto: rispetto degli affetti, fastidio per i panegirici, caduta delle critiche. "Stop all the clocks", invocava Auden. Quello che mi spinge a scrivere è una considerazione di carattere storico: la nostra categoria sta cominciando a perdere una generazione di "campioni" che le hanno dato significato e che hanno difeso l'autorialità come sinonimo di identità. L'autore è una persona, non una funzione. L'autore produce opere che gli appartengono. Laura non ha mai ceduto i diritti di sequel, spin off e prequel del Maresciallo Rocca. Per sua scelta individuale, per sua forza contrattuale, per sue motivazioni profonde. Da sola. Non ci sono state associazioni che hanno indetto scioperi per i suoi diritti, non ci sono stati colleghi scesi in piazza a difenderla. Dà da pensare. Dà da pensare su uno spazio di autorialità che si chiude. Dà da pensare sulla forza di un singolo individuo. Dà da pensare sul coraggio che fa la storia. Fermiamo dunque gli orologi, oggi. E approfittiamone per riflettere.

Al ha detto...

OT

L'ultima rata è sempre un'incognita. Un po' come un rimborso comunale o i soldi dell'assicurazione... Non si sa mai quando arriva e soprattutto SE arriva.

C'avete fatto caso?